,

Pi-hole: Limitiamo la tracciabilità degli annunci pubblicitari!

Sabato 28 Ottobre sarò ad Orvieto per il Linux Day 2017, diciassettesima giornata per il software Libero! Il tema proposto dagli organizzatori Italiani per l’anno 2017 è la Privacy e Riservatezza, pertanto ho deciso di parlare di un progetto che mi sta a cuore e che si integra perfettamente con il tema dell’evento: Pi-Hole!

Come ho già avuto modo di illustrarvi sul blog Pi-Hole è un progetto che nasce per Raspberry con l’intento di bloccare la pubblicità a livello di DNS ed incorpora anche server DNS con annessa Cache.

L’Abstract del Talk è il seguente:

Quando un servizio è gratuito, il “prodotto” siamo noi consumatori. Alphabet (Google) e Facebook sono due delle cinque più grandi aziende tecnologiche al mondo e il loro ricavato è rispettivamente composto annualmente dal 88% e dal 97% da annunci pubblicitari. Per attrarre maggiormente l’utente a cliccare su un banner pubblicitario è fondamentale personalizzare il contenuto di esso basandosi sui dati raccolti durante la nostra quotidiana navigazione sul web. Sfruttando il progetto OpenSource Pi-Hole realizzato per Raspberry, e non solo, è possibile limitare la tracciabilità dei nostri dati e la visualizzazione degli annunci pubblicitari.

Per tutti i dettagli dell’evento e per gli altri Talk della giornata potete consultare il sito ufficiale: https://www.linuxdayorvieto.it/

[AGGIORNAMENTO]

Le slide, comprese del video dimostrativo, sono disponibili su SlideShare!

  • Kim Allamandola

    Personalmente non sono un gran fan delle soluzioni “prendi il pacchetto precotto e gioca con la webui” ma visto che questo progetto ha molto successo: quale sarebbe la sostanziale differenza tra il classico Privoxy+Dnsmasq in LAN?