HackInBo Winter Edition 2016

hackinbo_winter_edition_2016

Torna il più importante evento Emiliano (ma ormai possiamo dire Italiano?!) della Sicurezza Informatica, l’atteso HackInBo che si svolge a Bologna! Ormai non ha bisogno di presentazioni. Dovete solo iscrivervi e partecipare il 29 Ottobre 2016 al HackInBo Winter Edition 2016, per la seconda volta consecutiva l’evento sarà presso il Best Western Plus Tower Hotel Bologna a partire dalle ore 9:30 della mattina.

I relatori di questa edizione saranno:

A fine della giornata ci sarà una tavola rotonda con Carola Frediani e forse Corrado Giustozzi.

L’evento sarà come di consueto moderato da Yvette Agostini.

Potete iscrivervi attraverso EventBrite o visitare il sito ufficiale per qualsiasi altro dettaglio, ieri è stato presentato anche il nuovo sito.

Mi permetto di fare una precisazione, spero che Mario non si offenda, l’evento è gratuito e ha un notevole successo pertanto richiede un importante organizzazione per riuscire a gestire e accogliere quasi 400 persone. Persone vengono da tutto il mondo (sì avete letto bene, anche dal Canada) per poter partecipare ad un bellissimo momento della comunità Hacking. È per me un grande dispiacere ritrovarci il giorno dell’evento e vedere 40/50 posti a sedere vuoti a causa dei soliti paccari e scoprire poi che era presente una lista di attesa di 100/200 persone che avrebbero fatto i salti di gioia per passare una giornata in compagnia. Quindi il buon senso vuole: se prenoti un biglietto è perché hai intenzione di venire e se poi per problemi di vario genere non puoi partecipare disdici su EventBrite il tuo biglietto lasciando il posto ad un’altra persona che ti sarà grata.

Finita la ramanzina vi aspetto, per chi vuole uno stickers di BackBox faccia un fischio che glielo porto 😉 Happy Hacking!

  • Valerio

    Speriamo che l’aumento del numero di eventi sulla tematica serva a sensibilizzare davvero aziende e utenti sulla prevenzione e la vasta gamma di pericoli ai quali sono esposti.
    Nel Modenese il panorama nel settore industriale e produttivo è tragicomico….

    Anche noi speriamo di riuscire a sensibilizzare cominciando a promuovere una informazione via web costante: http://www.vestudio.it/blog/