[Guida][Aggiornato] Installiamo BackBox su Mac o su una Macchina Virtuale

Oggigiorno l’utilizzo di computer targati Apple o di sistemi operativi virtuali è sicuramente più frequente pertanto vi abbiamo creato una piccola guida per aiutarvi nell’installazione della distribuzione di Security Auditing BackBox sul vostro sistema.

Installiamo BackBox su Mac

  1. Innanzitutto vi consiglio di effettuare un Backup integrale del vostro sistema;
  2. Scarica le seguenti applicazioni: rEFfit (che ci permetterà di eseguire il dualboot), MacFUSE e ntfs-3g (che consentono la scrittura su partizioni NTFS), sono tutti software liberi;
  3. Inserire il DVD di Snow Leopard e Riavviare il sistema!
  4. Premere il tasto “C” in fase di riavvio del Mac per accedere all’Utility di Sistema;
  5. Ora usare Utility Disco per creare la partizione per installare il sistema operativo. La partizione deve essere in formattato HFS + Journaled;
  6. Inserire il CD di BackBox e  Riavviare il sistema!
  7. Premere il tasto Alt  e selezionare l’avvio mediante il CD di BackBox. Ora completare l’installazione attraverso l’apposita guida di sistema;
  8. Ad installazione terminata potrete accedere al menu di MultiBoot Grafico in fase di avvio del Mac semplicemente premendo il tasto Alt

Se notate problemi con l’audio vi consigliamo di installare degli appositi pacchetti con il seguente comando da terminale:

sudo apt-get update && sudo apt-get install build-essential ncurses-dev gettext libasound2-dev xmlto && sudo apt-get install linux-headers-$ (uname-r) libncursesw5-dev

Installiamo BackBox su una Macchina Virtuale

[Aggiornato al 30/10/2013]

Visti l’elevata computazione dei moderni computer sempre più spesso si sfruttano le macchine virtuali, questo ci permetterà di virtualizzazione BackBox in tempi veramente minimi ed avere un ottima stabilità del sistema; nonostante la procedura sia veramente facile è bene notare un passaggio che prevede l’installazione di librerie necessarie per una corretta virtualizzazione.

  1. Avviamo il programma di virtualizzazione ed iniziamo l’installazione di una nuova macchina;
  2. Selezioniamo la ISO da installare precedentemente scaricate dal sito ufficiale di BackBox (consigliamo la versione i386);
  3. Selezionate come caratteristica dell’OS: Ubuntu a 32bit o 64Bit in base alla versione che vorrete virtualizzare;
  4. Ad installazione avvenuta avviate il terminale e digitate i seguenti comandi in base alla versione di Kernel installata sul sistema, se non la conoscete digitate il comando “$ uname -a”:

Per il Kernel v.3.2 o precedenti

$ sudo apt-get install linux-headers-generic -y
$ sudo apt-get install build-essential -y

Per il Kernel v.3.5

$ sudo apt-get install linux-headers-generic-lts-quantal -y
$ sudo apt-get instal build-essential -y

Per il Kernel v.3.8

$ sudo apt-get install linux-headers-generic-lts-raring -y
$ sudo apt-get install build-essential -y

Ora potete installare le utility virtuali (differenti in base al software di virtualizzazione che state usando) necessarie per una corretta virtualizzazione del sistema, generalmente apportano tali migliorie:

  • Driver grafici per migliorare la qualità e la velocità dell’adattatore grafico;
  • Driver per la scheda di rete più performanti talvolta richiesti da alcuni sistemi operativi più vecchi;
  • Un modulo per gestire le cartelle condivise per Linux, Solaris e Windows così da poter condividere i file tra macchina virtuale e il sistema operativo installato fisicamente sul computer;
  • Condivisione degli appunti e file tramite drag and drop tra guest e host;
  • Si può uscire dalla finestra della virtual machine col mouse senza dover premere il tasto di uscita.

Potete inoltre leggere altre guide sulla distribuzione BackBox in lingua Inglese sull’apposita sezione HowTos della WiKi ufficiale.

  • Pingback: Tweets that mention [Guida] Installiamo BackBox su Mac o su una Macchina Virtuale | Over Security -- Topsy.com()

  • MaNe

    Il trackpad e la scheda wi-fi funzionano regolarmente?

    • Personalmente la prima soluzione la devo ancora provare, in fase di virtualizzazione invece non ci sono problemi. Ovviamente devi sfruttare una scheda wireless esterna per i test di Injection perchè quella interna non è compatibile.

  • Pingback: wepcrackgui-su-backbox « Anonymous tools()

  • Mettiu

    Installandolo su macchina virtuale è necessaria per forza una scheda wireless esterna? non c’è modo di fargli riconoscere quella interna?

    •  La scheda Wireless puoi fargliela riconoscere, ma comunque non supporterebbe il monitor mode (injection). Pertanto l’unico sistema è collegare una scheda wireless esterna…consiglio?! Alfa Networks

  • Natalon

    Salve! Qualcuno saprebbe dirmi come si installa la scheda wirless Edimax Ew-7711usn su Bacbox, perchè ovviamente non me la riconosce in automatico, e io sono nuovo e non conosco la modalità.
    Grazie.

    • La EW-771USN non supporta l’injection dei pacchetti da quello che ho trovato in rete, purtroppo devi usare una pen driver usb esterna supportata.

      • Natalon

        Premetto di non capirci NIENTE di NIENTE di lunux, ma un amico mio dice di esserci riuscito.
        io sto cercando di installare il driverseguendo una guida:http://www.cyberciti.biz/tips/linux-install-rt2870-chipset-based-usb-wireless-adapter.html
        ma a un certo punto si blocca e mi da l’errore che di seguito mostro:
        root axel-laptop:~/2008_1225_RT3070_Linux_STA_v2.0.1.0# make
        make -C tools
        make[1]: ingresso nella directory “/home/axel/2008_1225_RT3070_Linux_STA_v2.0.1.0/tools”
        gcc -g bin2h.c -o bin2h
        make[1]: uscita dalla directory “/home/axel/2008_1225_RT3070_Linux_STA_v2.0.1.0/tools”
        /home/axel/2008_1225_RT3070_Linux_STA_v2.0.1.0/tools/bin2h
        cp -f os/linux/Makefile.6 /home/axel/2008_1225_RT3070_Linux_STA_v2.0.1.0/os/linux/Makefile
        make  -C  /lib/modules/2.6.32-33-generic/build SUBDIRS=/home/axel/2008_1225_RT3070_Linux_STA_v2.0.1.0/os/linux modules
        make[1]: ingresso nella directory “/usr/src/linux-headers-2.6.32-33-generic”
          CC [M]  /home/axel/2008_1225_RT3070_Linux_STA_v2.0.1.0/os/linux/../../common/rtmp_init.o
          CC [M]  /home/axel/2008_1225_RT3070_Linux_STA_v2.0.1.0/os/linux/../../common/eeprom.o
        /home/axel/2008_1225_RT3070_Linux_STA_v2.0.1.0/os/linux/../../common/eeprom.c: In function ‘set_eFuseLoadFromBin_Proc’:
        /home/axel/2008_1225_RT3070_Linux_STA_v2.0.1.0/os/linux/../../common/eeprom.c:1068: error: ‘struct task_struct’ has no member named ‘fsuid’
        /home/axel/2008_1225_RT3070_Linux_STA_v2.0.1.0/os/linux/../../common/eeprom.c:1069: error: ‘struct task_struct’ has no member named ‘fsgid’
        /home/axel/2008_1225_RT3070_Linux_STA_v2.0.1.0/os/linux/../../common/eeprom.c:1070: error: ‘struct task_struct’ has no member named ‘fsuid’
        /home/axel/2008_1225_RT3070_Linux_STA_v2.0.1.0/os/linux/../../common/eeprom.c:1070: error: ‘struct task_struct’ has no member named ‘fsgid’
        /home/axel/2008_1225_RT3070_Linux_STA_v2.0.1.0/os/linux/../../common/eeprom.c:1133: error: ‘struct task_struct’ has no member named ‘fsuid’
        /home/axel/2008_1225_RT3070_Linux_STA_v2.0.1.0/os/linux/../../common/eeprom.c:1134: error: ‘struct task_struct’ has no member named ‘fsgid’
        make[2]: *** [/home/axel/2008_1225_RT3070_Linux_STA_v2.0.1.0/os/linux/../../common/eeprom.o] Errore 1
        make[1]: *** [_module_/home/axel/2008_1225_RT3070_Linux_STA_v2.0.1.0/os/linux] Errore 2
        make[1]: uscita dalla directory “/usr/src/linux-headers-2.6.32-33-generic”
        make: *** [LINUX] Errore 2

        Per caso sai perchè mi fa così? Non sarà il caso di cancellare tutto e riprovare?? Se si come si cancellano tutti i casini d’installazione che posso aver creato??
        Grazie e scusa l’ignoranza.

          • Natalon

            Non ho capito come ma l’ho installata.
            Ora mi domando avendola installata un sacco di volte sicuro ho fatto casino, pertanto vorrei -se possibile- riga per riga quello che devo inserire.
            Ma veramente questa usb wirless non supporta l’injection? Eppure chi me l’ha venduta un pò ci capisce e sapeva bene per cosa la voglio, ossia imparare piano piano, ma molto piano a smanettare magari aprendo il mio modem alice e via dicendo.
            Spero ci sia qualche modo di farglielo fare ugualmente, magari tramite qualche aggiornamento.
            Grazie di tutto.

  • Filippo Claudi

    a me va in crash quando installo su vm

    • Personalmente la uso quotidianamente tramite vmWare, che difficoltà incontri e in quale ambiente?