Vulnerabilità nel Kernel di Windows

Un ricercatore di Tel Aviv conosciuto come  “Arkon“ avrebbe rilevato una vulnerabilità nel Kernel di Windows la quale permetterebbe una scalata dei privilegi e l’esecuzione da remoto di software malevolo.

L’exploit risiederebbe in “CreateDIBPalette()”, funzione contenuta in “Win32k.sys.”

Tutte le versioni di Windows sono affette da tale vulnerabilità e si sta attendendo quanto prima una Patch da parte di Microsoft.

Via | TheRegister