Uno degli hacker di RBS WorldPay è stato estradato negli Stati Uniti

Sergei Tsurikov, uno degli hacker che nel 2008 avevano attaccato i sistemi di pagamento online della Royal Bank of Scotland (RBS), è stato estradato negli Stati Uniti. Il sistema violato ha preso il nome di WorldPay soltanto nel tardo 2009. Tsurikov era a capo di un’organizzazione che ha realizzato frodi telematiche per $9,4 milioni sulle carte di credito.

Proprio per l’entità dei furti, l’hacking dei terminali di RBS è stato definito come «il più remunerativo di sempre» e la Corte di Atlanta chiamata a giudicare Tsurikov opterà per un verdetto esemplare. Venerdì scorso è arrivata la prima inquisizione e l’hacker è stato trasferito negli Stati Uniti per rispondere delle accuse. In tutto sono coinvolte 8 persone.

Il team guidato da Tsurikov ha realizzato il “record” in sole 12 ore. Un esempio della grave vulnerabilità dei sistemi di pagamento telematico. Oltre a Tsurikov, già detenuto in Estonia, sono stati arrestati anche Victor Pleshchuk e Oleg Covelin in Russia. Tutti i membri dell’organizzazione avevano precedenti per frode. La condanna è questione di tempo.

Fonte | DownloadBlog