Articoli

[AGGIORNATO] WhatsApp Hacked – Impersoniamo un’altra persona

 

ATTENZIONE: La vulnerabilità è stata risolta, non è più possibile utilizzare la procedura illustrata!

Continuano i problemi del famoso software di messaggistica istantanea WhatsApp, risolto il problema della memorizzazione in chiaro delle conversazioni un ricercatore Tedesco  Sam Granger ha individuato una nuova vulnerabilità ancor più preoccupante.

L’autenticazione degli utenti durante l’invio o la ricezione dei messaggi è violabile, ciò permette ad un estraneo di prendere pieno possesso di un account WhatsApp inviando messaggi o di leggere anche le eventuali risposte.

Ogni utente che vuole inviare un messaggio o verificare se ha dei messaggi da leggere si autentica sui server attraverso una “password” generata automaticamente dal software. La password è però facilmente riconducibile perché si basa sul codice IMEI degli Smartphone non Apple o del MAC Address per gli utenti Apple.

[AGGIORNATO 18/12/2012]
Generazione della Password per i dispositivi Android:

$imei = “112222223333334”; //  IMEI di esempio
$androidWhatsAppPassword = md5(strrev($imei)); // calcolo della Password (inversione dell’IMEI e generazione del MD5)

Generazione della Password per i dispositivi iOS a cura di Ezio Amodio:

$wlanMAC = “AA:BB:CC:DD:EE:FF”; // WLAN MAC address di esempio
$iphoneWhatsAppPassword = md5($wlanMAC$wlanMAC); // calcolo della Password

Generazione della Password per i dispositivi BlackBerry:

$imei = “112222223333334”; //  IMEI di esempio
$BBWhatsAppPassword = md5(strrev($imei)); // calcolo della Password (inversione dell’IMEI e generazione del MD5)

Per i dispositivi BB non è possibile avviare una conversazione interattiva, il servizio BIS vi scollegherà una volta inviato il primo messaggio rendendo impossibile la lettura della risposta.

Generazione della Password per i dispositivi Windows Phone a cura di Ezio Amodio:

$DeviceUniqueID = “112222223333334” // ID del Dispositivo
$WPWhatsAppPassword = $DeviceUniqueID // calcolo della Password

Per la lettura del vostro ID Dispositivo potete affidarvi all’applicazione gratuita Device Unique Id disponibile nel Market Place.

L’username è ancor più semplicemente il vostro numero di cellulare anteposto dal prefisso internazionale senza il simbolo + o il doppio zero (Es. 393481234567).

Continua a leggere