Articoli

backbox

Forse i più attenti avevano notato che la presentazione di BackBox 3.09 era imminente, bastava seguire l’hashtag #BackBox per capire che oggi erano in upload le nuove ISO! 😉

Ora lo ufficializziamo, BackBox 3.09 è stato reso disponibile al grande pubblico e vede grandi novità come il Kernel 3.8 preinstallato e la nuova Anonymous Mode che permette di veicolare tutto il traffico di rete (UDP compreso) nella rete Tor!

Changelog

  • Preinstalled Linux Kernel 3.8
  • System improvements
  • Upstream components
  • Bug corrections
  • Performance boost
  • Improved Update menu
  • Improved Forensic menu
  • New Anonymous mode (Tor transparent proxy)
  • Removed preinstalled compat-wireless v3.8 with Aircrack-NG patch
  • Predisposition to ARM architecture (armhf Debian packages)
  • New and updated hacking tools (armitage, beef-project, binwalk, ettercap, hashcat, hydra, kismet, msf, nmap, openvas6, recon-ng, setoolkit, sqlmap, thc-ssl-dos, weevely, wireshark, zaproxy, etc.)

Download

BackBox Linux 3.09 – i386

Mirror #1Mirror #2Torrent

Release: 19.09.2013
Name: backbox-3.09-i386.iso
Size: 1,6 GB
MD5: a45ba0c526e1506ee786a1b702bf7268

BackBox Linux 3.09 – amd64

Mirror #1Mirror #2Torrent

Release: 19.09.2013
Name: backbox-3.09-amd64.iso
Size: 1,6 GB
MD5: 1a87331e16cfd4e2f0e925ee4a035040

In questo video vedremo come aggiornare il Kernel della nostro distribuzione BackBox all’ultima versione 3, la procedura è veramente molto semplice ma si sconsiglia l’installazione su un sistema in produzione.

Prima di iniziare è consigliato disinstallare i driver o i moduli legati al vecchio Kernel ed in particolar modo i driver nVidia e quelli legati alle schede Wireless. Nel video vi ho riportato un esempio su come disinstallare i driver nVidia attraverso i seguenti comandi

$ sudo apt-get purge nvidia-current
$ sudo apt-get autoremove –purge

Ora collegatevi al sito di Ubuntu per scaricare l’ultima release del Kernel 3: http://kernel.ubuntu.com/~kernel-ppa/mainline/ prestate molta attenzione a scaricare i pacchetti riguardanti la vostra architettura (i386 o amd64) più il pacchetto deb generale come qui riportato:

Pacchetto Generale

$ mkdir kernel
$ cd kernel
$ wget http://kernel.ubuntu.com/~kernel-ppa/mainline/v3.2.1-precise/linux-headers-3.2.1-030201_3.2.1-030201.201201121644_all.deb

amd64

$ wget http://kernel.ubuntu.com/~kernel-ppa/mainline/v3.2.1-precise/linux-headers-3.2.1-030201-generic_3.2.1-030201.201201121644_amd64.deb
$ wget http://kernel.ubuntu.com/~kernel-ppa/mainline/v3.2.1-precise/linux-image-3.2.1-030201-generic_3.2.1-030201.201201121644_amd64.deb

i386

$ wget http://kernel.ubuntu.com/~kernel-ppa/mainline/v3.2.1-precise/linux-headers-3.2.1-030201-generic_3.2.1-030201.201201121644_i386.deb
$ wget http://kernel.ubuntu.com/~kernel-ppa/mainline/v3.2.1-precise/linux-image-3.2.1-030201-generic_3.2.1-030201.201201121644_i386.deb

i386 pae

$ wget http://kernel.ubuntu.com/~kernel-ppa/mainline/v3.2.1-precise/linux-headers-3.2.1-030201-generic-pae_3.2.1-030201.201201121644_i386.deb
$ wget http://kernel.ubuntu.com/~kernel-ppa/mainline/v3.2.1-precise/linux-image-3.2.1-030201-generic-pae_3.2.1-030201.201201121644_i386.deb

Infine installiamo i pacchetti attraverso Debian package management system:

$ sudo dpkg -i *.deb

Riavviamo il sistema e verifichiamo attraverso il seguente comando il buon esito dell’installazione:

$ uname -r

Fonte | Raffaele Forte

Il team di BackTrack ha ufficializzato l’inizio dello sviluppo della release 5 del suo importante OS dedicato al Penetration Testing, nonostante siano indietro rispetto alla tabella di marcia promettono di lavorare sodo per rilasciare questa versione quanto prima.

Secondo le prime indiscrezioni la versione Cinque dovrebbe basarsi sul Desktop KDE 4 e kernel 2.6.38-rc5, vi terremo sicuramente aggiornati sugli sviluppi…intanto dopo il salto vi mostriamo ulteriori screenshot!

Continua a leggere

Un ricercatore di Tel Aviv conosciuto come  “Arkon“ avrebbe rilevato una vulnerabilità nel Kernel di Windows la quale permetterebbe una scalata dei privilegi e l’esecuzione da remoto di software malevolo.

L’exploit risiederebbe in “CreateDIBPalette()”, funzione contenuta in “Win32k.sys.”

Tutte le versioni di Windows sono affette da tale vulnerabilità e si sta attendendo quanto prima una Patch da parte di Microsoft.

Via | TheRegister

Un aggiornamento minimale per Beini che raggiunge la versione 1.2 introducendo piccole novità che vi proponiamo in lingua originale (cinese) e tradotta tramite Google Translate. Invito qualche lettore che abbia una discreta conoscenza del cinese a farci una corretta traduzione 😛

Ricordo che Beini per chi ancora non conoscesse è una Live Distro, basata su Tiny Core Linux, di appena 30Mb dedicata al wireless security testing.

[AGGIORNATO 03/06/2010 Nuvo Link Download]

E’ possibile scaricare Beini 1.2 al seguente link, ed ha MD5 78a27cf6b7ba733bb900eee88cb0fed3!

Continua a leggere