Articoli

Google Spy

A Maggio 2012 in viaggio da Roma mi misi a discutere con la mia dolce metà su quanti dati Google colleziona dei propri utenti, il discorso prese piede dalla sua curiosità nel capire perché sempre più spesso vedeva inserzioni pubblicitarie attinenti ai suoi gusti o previsioni sulle ricerche sempre più esatte. Mi presi l’impegno di condividere anche con tutti i voi i dettagli che erano emersi in quella piacevole conversazione, infatti a Settembre sulla mia personale Timeline di Twitter ne ho discusso con due amici pubblicando una prima bozza dei dati che Google indicizza.

Sì, è passato più di anno, ma in tutta onesta mai mi son convinto a pubblicare un articolo principalmente a causa della grande glorificazione che Google è riuscita ad ottenere da parte del popolo di Internet. Bestemmiare in rete contro Google è ormai più grave che una bestemmia verso il creatore. Pertanto fin da subito metto ben in chiaro quel che andrò a scrivere nelle righe sottostanti, non parlerò a favore di Google e neanche voglio avere l’assoluta ragione; esprimerò una mia opinione e molto volentieri son disposto a confrontarmi con tutti voi.

Lo scrivo in questi giorni perché trovo l’argomentazione di questo articolo molto attinente agli ultimi scandali che hanno portato alla conoscenza del popolo il programma di spionaggio PRISM. Ho così sondato il terreno sempre su Twitter, scoprendo che il pensiero di un “Google spione” si stava allargando ed è veramente giunta l’ora di scrivere.

Google nasce nel Settembre ’97 come motore di ricerca, ma successivamente iniziò ad occuparsi anche di eMail e Social in tempi più moderni. Il suo successo, come motore di ricerca, è derivato da un prezioso algoritmo in grado di indicizzare milioni di siti internet in brevissimo tempo e riuscire a raccogliere ogni minimo dettaglio abbandonando quel antiquato schema di meta tag HTML. Tutto qui? No, la vera ciliegina sulla torta è stata l’introduzione delle “User Preference”, sistemata talmente importante da esser brevettato.

Continua a leggere