Articoli

Un brevissimo articolo per annunciarvi che sta avvenendo in queste ore un attacco di tipo DDoS verso il sito del Governo Italiano (www.governo.it) da parte del team Anonymous.

Potete leggere il comunicato integrale cliccando sull’immagine sovrastante contente anche le rivendicazioni oppure accendo al sito ufficiale.

Sabato 5 febbraio, presso il Blend Tower di Milano, si terrà Hackitaly, un evento interamente dedicato alla community italiana di sviluppatori e hacker. Il progetto, che nasce da un’idea di Max Ciociola e Stefano Bernardi, ha un obiettivo molto semplice: creare una community di developer italiani attorno ai prodotti di aziende italiane e internazionali.

Le imprese metteranno a disposizione set di API dei loro servizi, mentre i programmatori che parteciperanno potranno dare vita a modi nuovi e originali di utilizzare questi dati, sviluppando in poche ore un prototipo funzionante di software basato proprio sulle API proposte nelle diverse tappe dell’HackItaly.

L’evento di Milano inizierà alle 8,30 e andrà avanti fino alle 22. La serata si concluderà con la premiazione degli hack migliori e con un Pasta Party. HackItaly è quindi soprattutto una community di developer, di geek e di appassionati della rete, spinti dal desiderio di cambiare la mentalità italiana e di convincere gli sviluppatori del nostro paese che possono essere competitivi ai massimi livelli internazionali. Tra gli sponsor dell’iniziativa figurano Nokia, Windows Phone, Play.me, GitEnterprise, 3scale e Topix.

Se volete maggiori informazioni sull’evento, visitate il sito ufficiale http://hackitaly.org/.

Fonte | Wired

IDC Security Conference si svolge il prossimo 16 Febbraio a Milano, presso l’Hotel Melià, in Via Masaccio 19, a partire dalle 8.30 fino alle 17.30.

Il tema della sicurezza informatica continua a dimostrarsi uno dei punti di maggiore interesse per i CIO oggi.

Le minacce alla sicurezza e alla riservatezza dei dati aziendali (ma anche personali) sono infatti aumentate con il diffondersi di tecnologie che rendono l’infrastruttura digitale sempre più complessa ed interconnessa (virtualizzazione, cloud computing e mobile).

Gli end point, in particolare in nuovi device Mobile (smartphone, iPhone, iPad), stanno diventando un punto molto vulnerabile del sistema: le applicazioni Voice over IP, il Web 2.0, il Mobile e-commerce saranno senza dubbio tra i dispositivi più sfidanti dei prossimi anni, in termini di sicurezza delle informazioni.

Oggi, a differenza di qualche anno fa, la componente security viene studiata e implementata upfront (insieme al device); mancano però ancora visioni, modelli e regole condivise per costruire l’offering. Emerge con forza la necessità di avere una visione complessiva e continuativa dei rischi. Questo approccio sta cominciando a farsi strada e, secondo le previsioni IDC, sarà uno dei driver che porteranno ad una crescita degli investimenti in IT Security in Italia al fine di organizzare e governare le strategie di difesa utilizzando tecnologie appropriate e sinergiche.

Attraverso l’analisi dei dati della ricerca IDC e con il contributo dei maggiori player del mercato dell’ICT, la conferenza si pone come obiettivo quello di dare una risposta esauriente ai quesiti:

• Come usufruire in sicurezza dei benefici del cloud computing?

• Quali sono gli accorgimenti per ottimizzare l’utilizzo di desktop virtuali?

• Centralità del fattore umano: come garantire la sicurezza con l’Identity Access Management ?

• Il Social networking in azienda: quali i rischi? E quali le opportunità?

• Come sviluppare l’integrazione tra la Sicurezza IT, la Videosorveglianza, la Sicurezza Fisica, la Building Automation?

• Data Loss Prevention: come consolidare la protezione dei dati rilevanti per l’azienda?

Per maggiori informazioni e per l’iscrizione:

Doriana Garofalo

IDC Italia

02 28457315

[email protected]

Sito web dell’evento: http://www.idcitalia.com/eventi/security2011