Sicurezza Informatica USA ai Minimi

Washington, 17 giu (Prensa Latina) L’abilità del governo statunitense per scoprire e neutralizzare gli attacchi informatici è diminuita significativamente, ha messo in allerta oggi una notizia federale. Secondo uno studio del Dipartimento di Sicurezza Interna, la debolezza cibernetica si manifesta soprattutto in differenti fronti della rete nordamericana dei computer non militari.
L’istituzione governativa raccomanda di rivedere i contratti del personale specializzato nella ricerca di maggiore professionismo e di ottimizzare i programmi digitali di protezione, tra le altre avvertenze.
Il segretario della Difesa, Robert Gates, ha reso ufficiale la settimana scorsa la creazione di un comando speciale del Pentagono per proteggere le reti informatiche militari dagli attacchi cibernetici.
Davanti alla minaccia dello spionaggio cibernetico, il Dipartimento della Difesa corroborò l’attivazione di un ufficio addizionale -chiamato CiberCom – per rinforzare i suoi sistemi digitali.
Il nuovo ufficio pretende unire alcune organizzazioni il cui controllo è attualmente ripartito tra l’esercito di terra, mare ed aria, e creare un unico foro coerente e capace di difendere il paese dagli attacchi informatici on-line.
La dipendenza avrà base centrale in Fort Meade, nel Maryland, e sarà responsabile di difendere i sistemi militari statunitensi, ma non le altre reti governative o private, ha messo in chiaro Gates.

Fonte – Prensa Latina