Papillon – Nuovo sistema di riconoscimento biometrico

Unicredit in un caveau Milanese sta testando una nuova tecnologia in grado di riconoscere un individuo dal proprio flusso sanguigno, basterà accostare il palmo della mano ad un sensore a infrarossi per essere riconosciuti e procedere all’operazione richiesta.

La tecnologia ribatezzata Papillon è già stata brevettata, le probabilità di errore sono inferiori a una su 20 milioni e l’affdabilità è di livello milare, migliore di quella dei sistemi di riconoscimento dell’iride è ciò che afferma Marco Berin responsabile del laboratorio.

Il processo di autenticazione prevede:

  1. L’avvicinamento della propria mano ad un lettore a raggi infrarossi;
  2. Il lettore rileva la geometria delle vene, il flusso sanguigno e l’emoglobina;
  3. I dati raccolti vengono inviati al server che identificano l’individuo;
  4. Viene autorizzato l’utente.

In conclusione siamo dinanzi ad un nuovo ed intrigante processo di autenticazione, probabilmente in grado di inibire le vulnerabilità a cui sono soggette l’autenticazione dell’iridire o dell’impronta digitale, ma non dobbiamo dimenticare di ponderare l‘impatto economico, sostituire gli attuali POS con dei più sofisticati lettori biometrici sarà sicuramente una operazione dispendiosa. Credo sia una novità interessante per l’IT Security e non solo a livello bancario.

Via | Wired

 

  • A Picco

    Stanno arrivando le macchine .. i terminator