Ministro Maroni, Pirata Digitale! :P

Gira da stamattina il lancio di Panorama, che domani in edicola intervista il ministro Maroni, reo confesso di pirateria digitale. Eh sì, Maroni è musicista e melomane, e ogni tanto cede al vizietto del P2P.

Strano ma vero, non è la prima volta che ammette il reato, e non è nemmeno l’unico ministro della Repubblica ad aver riconosciuto che rubare è bello. Che paese l’Italia: non come in Nord Europa, dove i pirati si costituiscono in partito e combattono per davvero. Qui si dice l’indicibile e poi… pof, tutto scoppia in un niente di fatto dopo tre giorni.

Che ne pensate: Agorà Digitale reclama l’avanzamento di una proposta di legge sensata e moderna (qui su PI), i fonografici urlano allo scandalo. Che succederà stavolta: rimbrotto ufficiale per il responsabile degli Interni? Ma va là, chi ci crede. Download sponsorizzati alla Downlovers? Sarebbe bello, ma non ci credo tanto. Secondo me è più facile che le nostre lentissime ADSL rallentino ancora…

Fonte