Sophos ha recentemente pubblicato una interessante classifica contenente la diffusione geografica dei siti internet infettati, la leadership (non molto invidiabile) va agli Stati Uniti d’America.