Internet Explorer ‘winhlp32.exe’ ‘MsgBox()’ Remote Code Execution Vulnerability

A poche ore dall’annuncio viene diramato tramite exploit-db anche il codice che permette di sfruttare la vulnerabilità di Internet Explorer legata alla pressione del tasto F1 che  interagisce con i file Windows Help.

L’exploit permette di avviare una “help” non convenzionale che potrebbe contenere codice malevolo.

Possiamo trovare il sorgente dell’exploit composto da poche e semplici righe HTML al seguente link.