Installiamo BitTorrent Sync sul NAS QNAP

BitTorrent_SyncBitTorrent Sync, denominato anche BtSync, è software di condivisione dei file prodotto da BitTorrent permette di sincronizzare i file tra i dispositivi in una rete locale, o tra dispositivi remoti tramite Internet con l’utilizzo di tecnologia P2P.

BitTorrent Sync sincronizza i file tramite tecnologia peer-to-peer (P2P). I dati dell’utente vengono memorizzati sul dispositivo locale anziché in un servizio di Cloud storage, pertanto, richiede almeno un dispositivo, o “nodo” per essere online e per poter sincronizzare i file. BitTorrent Sync cripta i dati con AES con chiave a 128 bit. Questa può essere generata in modo casuale o impostata dall’utente. Questa chiave è derivata da un ‘segreto’ (una stringa), che può essere condiviso con altri utenti per permettere di condividere i dati. I dati vengono inviati tra i dispositivi direttamente, a meno che il dispositivo di destinazione non sia raggiungibile (ad esempio dietro un firewall), nel qual caso i dati saranno inoltrati tramite un nodo intermediario. Molti dispositivi possono essere collegati contemporaneamente e i file saranno condivisi tra di loro in una rete Mesh.

Non c’è limite alla quantità di dati che possono essere sincronizzati, se non lo spazio libero disponibile su ogni dispositivo. {Wikipedia}

Personalmente ho iniziato ad usare BtSync in sostituzione di Rsync, RSync è un ottimo strumento per effettuare una replica monodirezionale ma nel mio caso l’intento era quello di tenere sincronizzati due NAS della QNAP in maniera biderezionale.

BtSync è distribuito ancora in versione Beta e alla stesura di questo articolo la versione disponibile è la 1.4.106, ma è già disponibile anche in versione Alpha la seconda versione. BtSync è disponibile nell’App Center ufficiale di QNAP,  ma chi usa i prodotti QNAP saprà che purtroppo i plugin di terze parti vengono aggiornati raramente. Infatti ad oggi siamo indietro di 3 aggiornamenti, considerando che il software è una Beta è assai fondamentale aggiornarlo per ottenere i fix più recenti.

Installiamo BtSync sul NAS QNAP

Il primo passaggio da eseguire è quello di collegarsi via SSH al proprio QNAP, assicuratevi di aver abilitato la connessione SSH e dal terminale o da Putty per gli utenti Windows eseguite la connessione con le credenziali che comunemente usate per accedere all’interfaccia web come amministratore

$ ssh [email protected]

Ora dobbiamo creare la Directory che ospiterà l’eseguibile di BtSync, tale directory andrà posta in /share/MD0_DATA/.qpkg:

$ cd /share/MD0_DATA/.qpkg

$ mkdir btsync && cd btsync

Adesso dobbiamo scaricare dal sito ufficiale di BitTorrent Sync l’ultima versione disponibile, fate attenzione a selezionare il pacchetto per Linux contenete le librerie GLIBC e selezionate l’architettura i386 o amd64 in base al vostro modello di NAS.

$ wget http://download.getsyncapp.com/endpoint/btsync/os/linux-glibc23-i386/track/stable -O bittorrent_sync_glibc23_i386.tar.gz

$ tar -xvf bittorrent_sync_glibc23_i386.tar.gz

Successivamente renderemo BtSync eseguibile automaticamente all’avvio del NAS, andremo quindi nella directory /share/MD0_DATA/.qpkg e creiamo una nuova cartella denominata autorun

$ cd /share/MD0_DATA/.qpkg

$ mkdir autorun && cd autorun

Il software QNAP predispone di avviare automaticamente tutti gli script contenuti nella cartella autorun andremo quindi a creare un nuovo script come segue:

$ touch autorun.sh

$ vi autorun.sh

All’interno del file autorun.sh andremo a scrivere quanto segue:

#!/bin/sh
umask 0000
/share/MD0_DATA/.qpkg/btsync/btsync –config /share/MD0_DATA/.qpkg/btsync/sync.conf –log /share/MD0_DATA/.qpkg/btsync/sync.log

Il seguente script è di facile comprensione, permette infatti di eseguire l’eseguibile di BtSync con le configurazioni contenute in sync.conf e di salvare i log in sync.log. La Umask è fondamentale citarla per avviare il software con i permessi di amministratore e quindi ottenere i corretti permessi nella scrittura/lettura dei file, altrimenti avrete problemi ad accedere o ad eliminare i file sincronizzati.

Successivamente attribuiremo i permessi esecutivi al file appena creato

$ chmod +x autorun.sh

Benissimo non ci rimane che configurare BtSync attraverso il file sync.conf e avviare BtSync attraverso lo script appena creato:

$ ./autorun.sh

Buona Sincronizzazione 😉

 

  • Tommaso Doria

    Thx!