Hacking Film Festival

1/03/2010 –

Dal 16 al 18 marzo prossimi si terrà a Milano la seconda edizione dell’Hacking Film Festival, una rassegna cinematografica che prevede la proiezione di opere indipendenti che illustrano l’ambiente e il fenomeno hacker, i casi giudiziari più importanti che hanno attraversato il panorama tecnologico underground e le probematiche di sicurezza e vulnerabilità dei sistemi.
Ospite speciale di questa rassegna è Mark Abene, meglio noto come Phiber Optik, leggenda dell’hacking negli anni ’90 e co-protagonista in due dei documentari che verranno proiettati.

Il 16 marzo è prevista la proiezione di due pellicole: Sapere Aude 1784 (10 minuti) è definito come uno “short emotional trip” che racconta il Chaos Computer Club Camp 2007; Unauthorized Access (50 minuti) è uno dei primi documentari sull’hacking, girato nel 1994 tra gli USA, l’Olanda e la Germania.
La serata del 17 marzo è tutta dedicata a Freedom Downtime (2001, 121 minuti) di Emmanuel Goldstein. Il film racconta il movimento Free Kevin in onore di Kevin Mitnick e il mondo dell’hacking, con Mark Abene (Phiber Optik), John Markoff, Bruce Sterling, Kevin Mitnick e, ovviamente, Emmanuel Goldstein stesso.
Il 18 Marzo saranno proiettati Hackers: Outlaws and Angels (2002, 46 minuti) e Insecurity.

La rassegna si svolge all’Auditorium delle Scuole Civiche di Milano, corso di Porta Vigentina 15/A. L’ingresso è gratuito, ma è necessaria l’iscrizione sul sito www.securitysummit.it. Le tre serate hanno inizio tutte alle ore 21.

Fonte