Negli ultimi giorni mi sono pervenute diverse segnalazione di vulnerabilità individuate in siti internet Italiani appartenenti ad istituzione pubbliche, abbiamo così deciso di riportarvi in un articolo tutti i dettagli che ci sono pervenuti.

Camera di Commercio di Lucca

Il sito internet è vulnerabile ad un attacco di tipo SQL Injection, la vulnerabilità è stata individuata da Ciro Ruti Rutigliano, nel dettaglio è possibile estrarre il contenuto dell’intero Database del sito internet compresi i dati di login di cui vi riportiamo uno stralcio:

adminLucenseSCPA     dd80d38ccd1eaxxxxxxxx     Lucense     SCpA     [email protected]
f.sargenti     ccfa5377765c603xxxxxxxx      Francesca     Sargenti
c.bechelli     79a9b25c3e6179dxxxxxxxx     Chiara     Bechelli
[…]
Bruni     96df57e641f83b8a2e9xxxxxxxx      Alessandra     Clu0088
clu0088     33017c172dfc2e9fd4cxxxxxxxx      Alessandra     Bruni
clu0112     87037a4ff4341ebb58xxxxxxxx      Manuela     Salani
[…]
s.marchetti     6cd7180abb78c1d5cxxxxxxxx      Serena     Marchetti
l.barsanti     229ac71d7e94f8e22xxxxxxxx      Lara     Barsanti
elu0332     5482305e36423d7fxxxxxxxx      Salvatore     Pamela

Copriamo gli Hash a tutela dell’ente ma apprendiamo con molto dispiacere che ancora una volta vengono usate password estremamente semplici e di facilissima rilevazione, inoltre non è stato usato alcun Salt crittografico.

CGIL del Trentino

Anche esso è vulnerabile ad un attacco di tipo SQL Injection, la vulnerabilità è stata individuata sempre da Ciro Ruti Rutigliano e nello screenshot di apertura potete notare che è possibile visualizzare i database ed estrarre informazioni confidenziali.

Gazzetta Ufficiale

Sito internet di notevole importanza anche esso vulnerabile ad attacchi di tipo SQL Injection, la vulnerabilità è stata individuata da Gianni Amato, sul suo blog ufficiale è possibile visionare alcuni screenshot.

BigBang Uniroma 1

Concludo con un Deface compiuto dal Team Gr33nRage ai danni di un sotto-dominio dell’UniRoma 1 dedicato al progetto BigBang.

Personalmente disapprovo qualsiasi opera di Deface, preferisco la linea di informazione adottata da Ciro Ruti e Gianni Amato. Sicuri che le vulnerabilità verranno correte vi terremo sicuramente aggiornati sui futuri sviluppi.