FBI alla ricerca del Goatse Security!

Sulla cronaca informatica di questa settimana si è abbondantemente parlato della falla sui sistemi dell’operatore telefonico AT&T che ha permesso al gruppo di hacker Goatse Security di recuperare 114 mila indirizzi eMail di persone che avevano prenotato l’Apple iPad!

Tra i tanti personaggi noti all’interno di questa grande lista ci sono il CEO del NY Times, CEO del Time inc., ecc ecc.

E’ di ieri invece la recente notizia che FBI avrebbe avviato le indagini per capire chi si nasconde dietro al gruppo eGoatse Security, mentre il Team si difende sul blog ufficiale pronunciando le seguenti parole:

  • Tutti i dati sono stati raccolti da un server web pubblico senza password, accessibile da chiunque su Internet. Non è stato violato, penetrato ne usate parole d’accesso.
  • I dati non sono stati diffusi fino a quando il problema non è stato risolto.
  • L’unica persona a ricevere il tabulato è stato Gawker giornalista del Ryan Tate.

Considerando che il Goatse Security non ha realmente diffuso alcun indirizzo eMail e nemmeno violato alcun server ma esclusivamente trovato il corretto “indirizzo” del database pubblicamente libero FBI probabilmente dovrebbe indagare AT&T per diffusione libera di dati Sensibili alla legge sulla Privacy. Voi cosa ne pensate?