DNSCrypt di OpenDNS si aggiorna!

DNSCrypt

DNSCrypt è uno strumento offerto dal principale gestore dei DNS internazionali, OpenDNS, in grado di cifrare tutte le nostre comunicazioni con i server DNS.  DNSCrypt permette di risolvere le vulnerabilità legate alle comunicazioni DNS, come la vulnerabilità Kamisky del 2008, proteggendo l’ultimo miglio della connessione ad internet dell’utente, ovvero le comunicazioni tra ISP e Utente.

In passato ci sono stati numerosi esempi di manomissione, o man-in-the-middle, e snooping del traffico DNS nell’ultimo miglio rappresentando un serio rischio di sicurezza informatica. Oggi possiamo risolverli attraverso DNSCrypt.

Lo scorso Maggio 2012 venne rilasciata la beta 0.9 che personalmente utilizzavo fino a ieri, poi dubbioso sulle sorti del progetto (il software non mi segnalava aggiornamenti da quasi un anno) ho visitato il sito internet ufficiale del progetto, scoprendo che in realtà è ancora attivo e sono state rilasciate diverse versioni dallo scorso anno ad oggi. La versione 0.9 possedeva un bug che non segnalava automaticamente ne manualmente nuovi aggiornamenti, bisogna quindi installare manualmente la versione successiva. Inoltre se possedete OS X bisognerà effettuare una debita disinstallazione altrimenti la nuova versione non riuscirà a crittografare il traffico, di seguito vi riporto una breve guida riassuntiva in base al vostro sistema operativo.

Windows

L’ultima versione disponibile per Windows è la 0.0.6 (download) prima di installarla si consiglia di disinstallare manualmente la precedente e di riavviare il sistema.

OS X

L’ultima versione disponibile per Mac OSX è la 0.19 (download) se provenite da una versione successiva o uguale alla 0.11 potete tranquillamente scaricare il pacchetto e procedere all’installazione, se come me avete ancora installato una versione precedente dovete seguire questa breve guida:

  1. Scaricare il file uninstall.app.zip (Mirror OfficialMirror Alternative);
  2. Scompattare l’archivio ed aprire Uninstall.app;
  3. Al termine della disinstallazione di DNSCrypt riavviare il sistema;
  4. Scaricare l’ultima versione di DNSCrypt ed installarla;
  5. Buon utilizzo 😉

Linux

Per Linux non esiste ancora una GUI dedicata di OpenDNS ma è comunque possibile abilitare questo protocollo tramite riga di comando, i passaggi sono veramente semplici e reperibili nel sito internet ufficiale.