Digital Week 2011 al Ca’ Foscari

La Ca’ Foscari Digital Week è un evento innovativo e trasversale che si svolge all’Università Ca’ Foscari Venezia dal 3 al 5 Maggio 2011, che unisce persone, saperi, idee e aziende per esplorare le trasformazioni indotte dai contesti digitali sia dentro che fuori l’Università.

Durante i tre giorni i partecipanti potranno ascoltare workshop e seminari, interagire con l’area espositiva, partecipare alle numerose iniziative e appuntamenti collaterali. Tra i temi figurano il rapporto tra digitalizzazione e: innovazione, didattica e apprendimento, ricerca, editoria e biblioteche, pubblica amministrazione, lavoro, sicurezza (informatica e sul lavoro), marketing, social media, impresa, design, arte, turismo, musica, sport, creatività.

La Ca’ Foscari Digital Week in sintesi:
3 giorni
– oltre 50 workshop e appuntamenti (anche in sessioni parallele)
– oltre 150 relatori
1.000 mq di interazioni con il mondo digitale nell’area espositiva

A chi si rivolge la Ca’ Foscari Digital Week:
– ai 20.000 studenti di Ca’ Foscari
– alle decine di migliaia di laureati e diplomati di Ca’ Foscari negli anni
– agli oltre 500 professori e ricercatori
– ai 500 membri del personale tecnico e amministrativo
– all’intera società di aziende, istituzioni, media e interessati.

 

Perché il tema della digitalizzazione

Da tempo la società globale ha visto una progressiva crescita dei “bit” di informazioni a fianco degli “atomi” dei processi fisici, con effetti che non si limitano all’economia e agli scambi, ma coinvolgono ogni aspetto della vita umana, sia individuale che collettiva. Negli ultimi anni, in particolare, lo sviluppo di un’enorme infrastruttura di comunicazione web ha interconnesso centinaia di milioni di individui che possono interagire con modalità e proporzioni inimmaginabili in passato. Le innovazioni non solo generano nuovi potenziali di efficienza ed efficacia nella vita dei cittadini e nei processi economici, ma inducono una serie di trasformazioni con risvolti nel sistema di identità e di valori che modificano gli equilibri pre-esistenti con effetti ancora inesplorati.

La digitalizzazione pertanto taglia in modo trasversale ogni ambito della vita di individui e istituzioni, con effetti pervasivi a 360 gradi che determinano profonde trasformazioni e che richiedono nuovi formati e nuove occasioni per valutarne gli effetti.

Perché una Digital Week a Ca’ Foscari

L’Università Ca’ Foscari Venezia unisce il passato (prima business school in Italia nel 1868), il presente (secondo Ateneo in Italia per merito nella qualità di ricerca e didattica secondo la classifica ministeriale del 2011) e il futuro (apertura all’innovazione e alla sperimentazione verso il 150esimo anniversario nel 2018) e rappresenta pertanto una sede principe per affrontare i temi della digitalizzazione lungo l’intero arco dei suoi saperi quali economia e management, lettere, lingue straniere, scienze. La Digital Week si propone come piattaforma di relazione per la community di Ca’ Foscari e per il sistema di aziende ed istituzioni del territorio. Il DNA di Ca’ Foscari – votato alla ricerca, all’apprendimento e all’innovazione – che fa leva sull’incrocio di saperi e sulla propria vocazione internazionale costituisce l’ambito ideale per far crescere la massa di idee e interazioni legate agli effetti delle trasformazioni in chiave digitale. Questo nuovo formato amplia le possibilità di “toccare con la mano e con la mente” queste trasformazioni per guardare il presente con occhi nuovi e costruire tasselli di futuro.

La Ca’ Foscari Digital Week è stata ideata e organizzata dalla Fondazione Università Ca’ Foscari Venezia, entità nata nel novembre 2010 per potenziare, valorizzare e sviluppare le attività dell’Ateneo. La Fondazione rappresenta uno strumento moderno ed efficace per rafforzare i legami con la città di Venezia, con il territorio circostante e con il mondo intero.
La Digital Week rientra nel programma di eventi “Ca’ Foscari 2018 – 150 anni di idee”, che mira a valorizzare il percorso che l’Ateneo ha compiuto nel corso della sua storia dalla nascita nel 1868, verso il centocinquantesimo anniversario che avverrà proprio nel 2018.