Delibera Agcom, NO Grazie!

[youtube]http://www.youtube.com/watch?v=VHBzUEogCbs&feature=player_embedded[/youtube]

Ho sempre provato di evitare gli argomenti politici su questo Blog perché li ritengo non in linea con i contenuti qui descritti, ma questa volta sono sicuro di fare cosa gradita a tutti quanti nell’annunciarvi che l’Agcom potrebbe votare una regolamentazione che censurerebbe internet definitivamente.

L’Autorità per le garanzie nelle comunicazioni (Agcom) è un’autorità amministrativa indipendente di nomina politica potrebbe rimuovere contenuti sospetti di violazione del copyright da siti internet italiani senza alcun controllo giudiziario. Ancora peggio, la pubblicazione di una canzone o di un testo sospetto potrebbero perfino portare alla chiusura di interi siti internet stranieri, inclusi siti d’informazione, portali di software libero, piattaforme video come YouTube o d’interesse pubblico come WikiLeaks.

Vi chiedo pertanto di unirvi a me e votare le petizioni proposte da:

  • Avaaz
  • e-Policy (Campagna di Agorà Digitale, Altroconsumo e altre associazioni)

Infine vi invito a leggere l’articolo della Repubblica per capire al meglio l’argomento.

0 0 vote
Article Rating
Subscribe
Notificami
guest
1 Comment
più votati
più nuovi più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
trackback

[…] di Spam e violazione delle leggi sulla Privacy ma anche della recente delibera dell’AGCOM ed infine di Wikileaks, da non trascurare la corretta distinzione tra il termine Hacker e Cracker […]