Aereo UAV – Dedicato al Pen Testing

(WAPA) – Nel corso della conferenza informatica che si è tenuta a Las Vegas nei giorni scorsi, Richard Perkins e Mike Tassey, due esperti statunitensi, hanno presentato un velivolo a controllo remoto in grado di lanciare attacchi aerei cibernetici e dirottare telefonate effettuate dai telefoni cellulari, sviluppato per contrastare i fenomeni di pirateria telematica.

Perkins e Tassey hanno avuto una lunga esperienza come consulenti di sicurezza informatica presso il governo degli Stati Uniti ed hanno ricavato il nuovo aereo drone, chiamato Wasp (Wireless aerial surveillance platform), da un Uav (Unmanned aerial vehicle-velivolo a controllo remoto) dell’Air Force Usa e vi hanno eseguito alcune modifiche, installandovi un telefono cellulare, un tablet ed altre componenti elettroniche.

Il velivolo è stato realizzato con circa 6200 dollari, è lungo quasi 2 metri, è alimentato a batteria ed ha un’autonomia di quasi un’ora.

Tra le sue capacità infiltrarsi nella rete Wi-Fi, intercettare chiamate fatte tramite telefono cellulare, disturbare i segnali radio e penetrare in siti web in modalità wireless.

Sotto il video del volo di prova:

Fonte | avionews