10, 11 Giugno 2015 – VII Edizione del Security Summit di Roma

Security_Summit

Nell’ambito tecnologico è sempre più decisivo puntare sul paradigma della sicurezza e del controllo man mano che la potenza aumenta. Ciò è particolarmente vero in un’epoca di device potentissimi, strabordanti di dati aziendali, troppo spesso utilizzati come strumenti personali. Con tutti i rischi che le moderne esigenze di collaborazione e comunicazione richiedono: senza controllo, la pura potenza si trasforma infatti in causa di continui incidenti.

Il corretto approccio alla governance e al risk management, unito agli strumenti corretti, può portare a una forte diminuzione degli incidenti, oltre che a un minor impatto del rischio residuo sul business. La consapevolezza, infatti, diventa il fattore determinante per minimizzare i rischi che la complessità di ogni nuova soluzione porta con sé.

Di controllo dei dispositivi mobili, risk management e protezione dei dati aziendali si parlerà al Security Summit, organizzato da Clusit (la più autorevole associazione italiana nel campo della sicurezza informatica) e previsto per il 10 e l’11 giugno 2015 allo Sheraton Parco de’ Medici Rome Hotel di Roma. Giunto alla VII edizione, l’evento costituirà l’occasione per parlare di sicurezza in tutte le sue declinazioni, con particolare riferimento alla mobility: dalla sicurezza nell’ambito della pubblica amministrazione agli aspetti legali della security, dalla minaccia del cyber crime per le aziende alla sicurezza dei mobile device.

BlackBerry sarà presente al Security Summit con una sessione dalle 11.30 alle 13.00 del primo giorno che prevede un intervento congiunto dei relatori BlackBerry con un docente di Clusit e Andrea Pennasilico (Security Evangelist conosciuto nell’hacker underground come mayhem).

Durante le due giornate dell’evento BlackBerry sarà comunque presente nello spazio espositivo per presentare BlackBerry Enterprise Service 12 (BES12) e gli altri servizi a valore aggiunto concepiti per ottimizzare la mobility.

All’evento parteciperanno, fra gli altri, HP, IBM, Oracle, Alfa Group, Akamai, Mediaservice.net, Obiectivo Technology, Qualis, Riverbed, Sinergy, Skybox Security, Sophos, Splunk, Trend Micro, Watchguard.

Per maggiori informazioni vedi il sito ufficiale del Security Summit.